La complessità della Legge di Bilancio solleva numerosi dubbi in professionisti, imprese e cittadini, chiamati a fare i conti nel quotidiano con le norme introdotte dal provvedimento. Per rispondere ai quesiti più comuni sulle novità fiscali, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 8/E del 2019, nella quale tiene conto – si spiega in una nota stampa – anche delle risposte fornite ai quesiti della stampa specializzata. I temi trattati, considerata la particolare rilevanza per i contribuenti, saranno oggetto di successivi approfondimenti in documenti di prassi tematici.

La circolare si sofferma in particolare sulla proroga delle detrazioni per interventi di efficienza energetica, ristrutturazione edilizia, per l’acquisto di mobili e la sistemazione di aree verdi private e condominiali. Vengono fornite indicazioni relative al regime forfettario e al saldo e stralcio. E ancora indicazioni sul regime fiscale per i compensi delle lezioni private, sui redditi da pensione di fonte estera per chi trasferisce la propria residenza fiscale nei piccoli comuni del Mezzogiorno, sulle erogazioni liberali per impianti sportivi pubblici, edifici e terreni pubblici. Alle imprese l’Agenzia fornisce delucidazioni sugli incentivi agli investimenti 4.0, dall’aliquota agevolata del 15% sugli utili reinvestiti in beni strumentali e nell’incremento dell’occupazione alle agevolazioni per le start-up innovative, dal credito d’imposta per ricerca e sviluppo e a quello per le spese di formazione dei propri dipendenti sui temi dell’Industria 4.0. Il provvedimento illustra anche la nuova detrazione fiscale per l’alimentazione dei veicoli elettrici e sul credito d’imposta per l’adeguamento tecnologico dei registratori di cassa ai fini della memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, obbligatorie dal prossimo 1° luglio per i soggetti con volume d’affari annuo superiore a 400mila euro e per tutti dal 1° gennaio 2020.